martedì 14 novembre 2006

NEWS: LA NUOVA DEPUTAZIONE

... E i festeggiamenti luciani di quest'anno, a Siracusa, iniziano subito con una novità: la nomina della nuova Deputazione della Cappella di Santa Lucia. Tale storico organismo è l'istituzione ufficiale che da secoli, armonizzando le disposizioni delle Autorità sia ecclesiastiche che civili, è al servizio del culto in onore di Santa Lucia a Siracusa e si occupa dell'organizzazione degli imponenti festeggiamenti patronali nella città aretusea. Composta per statuto di quattro membri, la Deputazione prevede una durata triennale di ogni mandato. Ebbene, allo scadere del loro mandato, Mons. Giuseppe Caracciolo, Antonio Davì e Michele Marchese hanno da pochi giorni passato le consegne, dopo le nomine dell'Arcivescovo di Siracusa Mons. Giuseppe Costanzo, a Mons. Vincenzo Calvo (nuovo assistente ecclesiastico e tesoriere), Gianni Failla (nuovo segretario) e Concetta Oliveri (coordinatrice delle portatrici delle Reliquie di Santa Lucia, nonché prima donna in assoluto all'interno della Deputazione), mentre Antonio Bandiera, presidente uscente, è stato riconfermato nel medesimo incarico per conferire continuità all'operato della Deputazione.
Un sincero sentimento di affetto e gratitudine viene rivolto, da parte di tutti i devoti di Santa Lucia, in particolare alla figura storica e per certi versi "insostituibile" di Mons. Giuseppe Caracciolo, che per tanti anni ha lavorato e si è "consumato" per il culto di Santa Lucia, agendo nel silenzio, nell'umiltà e nella sapienza, e compiendo per i siracusani azioni di bene che forse mai saranno rese note ma che certamente sono sempre vive nel cuore degli interessati e vivissime nel cuore di Dio e di Santa Lucia. Grazie, padre Pippo!


p. s.: sul sito ufficiale dell'Arcidiocesi di Siracusa (www.arcidiocesi.siracusa.it), al link "Ufficio Stampa", il comunicato della Curia e la rassegna stampa sull'argomento.

3 commenti:

m. p. ha detto...

beh allora AUGURI di buon lavoro alla nuova commissione! con i migliori auspici che il culto di S.Lucia sia sempre degnamente tramandato con buona volontà, fede e amore,così come i nostri genitori ci hanno insegnato!

devotissima ha detto...

è vero ci vuole un grande grazie a padre caracciolo per ttutto ciò che ha fatto.e anche buon lavoro a padre calvo e agli altri deputati della santa nostra! auguriamoci che nulla vadda perduto del lavoro svolto in passato. che il rispetto e la dedizione alla santa e alla sua festa sia sempre in crescita, e con tutto il cuore dico V I V A S A N T A L U C I A

Anonimo ha detto...

Io mi auguro che con la nuova deputazione ,annunciata proprio ieri 13/01/2012 dal vescovo pappalardo possa aiutare i nuovi deputati a seguire la strada tracciata da padre caracciolo, quando la festa era carica di fede, devozione e compostezza. Da circa un decennio, non si vede altro che personale con berreti verdi che svolgono servizio per la procesione che definirei soltanto a scopo di esibizionismo e non di compostezza alla festa della nostra santa patrona,io e da molt che mi seguo la festa, e vorrei dire ai nuovi deputati di rimettere tutto come era una volta basta andare indietro di una decina di anni proprio da quando manca padre caracciolo, ovviamente nulla togliere a padre calvo, ma ai tempi di caracciolo si vedevano i portatori ed i falegnami, oggi vediamo tutto alla portata di tutti, e la festa sta diventando molto generalizzata, vorrei anche aggiungere alle alte cariche politiche che abbiamo a siracusa, di finirla di sfilare per la processione, per poi sentire dire a i nostri politici siracusani frasi del tipo" ma quando finiamo che dobbiamo andare a mangiare" nuovi deputati della cappella di s.lucia la festa deve essere culto fede e tradizione soprattutto, un augurio speciale con la speranza che la festa sia migliore, grazie.