martedì 27 dicembre 2005

97° ANNIVERSARIO DEL TERREMOTO DI MESSINA: UNA COMMEMORAZIONE DEL PATROCINIO DI S. LUCIA SU SIRACUSA

Sùbito dopo la Solennità del Santo Natale di Nostro Signore, e ad appena una settimana dall'ottava della Solennità di Santa Lucia, eccoci giunti ad un nuovo appuntamento dei festeggiamenti in onore della nostra Santa Patrona.
Domani, mercoledì 28 Dicembre, ricorrerà l'anniversario del tristemente noto terremoto del 1908, che ebbe come epicentro lo Stretto di Messina. E' una data storica per la Sicilia e per l'Italia, poiché il terremoto fu violentissimo e rase al suolo Messina; fu anche un maremoto, di spaventose dimensioni (le recenti immagini dello tsunami possono darcene un'idea). Il maremoto si ripercosse su tutto il Mar Ionio e la costa orientale della Sicilia: a Siracusa, pur tuttavia, la violenza del mare si placò e non si registrarono danni alle persone ed alle case, nonostante il moto ondoso lambisse il porto aretuseo.
Il popolo siracusano attribuì questo fatto all'intercessione potente della Protettrice Santa Lucia, che ancora una volta, dopo tanti e tanti episodi simili nei secoli passati, aveva salvato la vita della Sua città.
A perenne ricordo di quel giorno in cui si era manifestato il patrocinio della Martire su Siracusa, i cittadini vollero erigere una grande edicola votiva in Suo onore, che ancora oggi è possibile ammirare in Piazza delle Poste, proprio davanti al mare. L'edicola accoglie un bellissimo simulacro policromo raffigurante la Santa ed un'epigrafe commemorativa.
Per solennizzare la giornata di ricordo dell'episodio, domani, come ogni anno, il Venerato Simulacro argenteo di Santa Lucia sarà esposto alla venerazione dei fedeli nella Sua Cappella in Cattedrale, per tutta la mattinata, e verrà celebrata una Santa Messa solenne alle ore 10.30.
Tutti i devoti sono cordialmente invitati a partecipare.
Sarausana jè, viva Santa Lucia!

1 commento:

devoto ha detto...

devo testimoniare che oggi padre magnano ha fatto un'omelia molto bella per la messa di santa lucia..........è stato molto preciso nel racconto del terremoto di messina con tanti particolari e tanti nomi.......praticamente ha descrtitto quell'evento minuto per minuto.....per esempio ha raccontato quanto è stata generosa siracusa nel nome di lucia a fare una gara di carità e solidarietà per aiutare i profughi messinesi che furono ospitati a migliaia proprio a siracusa (persino il vescovo di allora cedette il proprio letto per un terremotato, dormendo su una poltrona per un mese).........viva santa lucia che ci protegge sempre!!!!!!!!!!!!!!!!